Lettera ai soci del 23/12/2020 23 Dicembre 2020

Lettera ai soci del 23/12/2020

Milano, 23 dicembre 2020

A tutti i soci

 

Carissime socie, carissimi soci,

questa è l’ultima lettera che vi scriviamo durante questo difficile 2020, un anno davvero duro per tutti noi da tanti punti di vista, che ha messo alla prova la capacità della nostra comunità di affrontare una prova tanto impegnativa quanto impensabile, che ha modificato le nostre abitudini e scompaginato i nostri progetti.

Un anno che ha limitato la nostra libertà, che ha cambiato le modalità delle nostre relazioni, che ha ridotto il piacere del contatto fisico. Un anno che ha ampliato le disuguaglianze, che ha aumentato le povertà, che ha costretto tante realtà economiche, sia commerciali sia sociali, a chiudere.

In questo difficile contesto la Polisportiva ha cercato di mettere in campo tutta la resilienza possibile. Abbiamo dovuto sospendere tutte le attività motorie e sportive, ma anche le iniziative ricreative e culturali per il tempo libero, per la maggior parte dell’anno, e questo ha ovviamente causato enormi difficoltà all’associazione.

Ma abbiamo provato ad andare avanti, facendo il possibile per mantenere i contatti con tutte e tutti voi, provando a reinventare le attività uscendo dagli schemi tradizionali e ideando nuove proposte trasversali. Tutto ciò grazie all’impegno e alla passione dei nostri meravigliosi collaboratori.

Non sappiamo quando potremo ricominciare davvero ma, come sempre accade, anche le storie più brutte prima o poi finiscono. Vogliamo quindi guardare avanti con ottimismo e speranza. Ed è con questo spirito che vogliamo inviarvi i nostri migliori auguri per un Natale sereno, anche se sarà un po’ diverso dal solito.

Siamo convinti che il prossimo anno sarà quello della rinascita, che ci farà tornare in palestra, che ci regalerà la possibilità di ritrovarci e di riprendere un percorso che è rimasto fermo per troppo tempo. Noi siamo già pronti, nel rispetto di tutti i protocolli previsti a garanzia della massima sicurezza, e non vediamo l’ora.

Buon 2021 dunque e… a presto!

Qui il documento in originale