Servizio visite mediche

Servizio Visite Mediche per la Pratica di
Attività Sportiva NON Agonistica

L’Ambulatorio nasce dall’esigenza di offrire un servizio necessario a tutti i praticanti attività motoria e sportiva per il rilascio dell’obbligatoria certificazione di idoneità all’attività sportiva NON AGONISTICA, in grado di proporre un protocollo di qualità ad un costo equo e sostenibile.

SERVIZIO VISITA MEDICA DI BASE
per il rilascio della certificazione di idoneità alla pratica di attività sportiva NON AGONISTICA 

in conformità al DM del 24/04/2013 e successive integrazioni e/o modificazioni

Protocollo della visita

  • anamnesi e esame obiettivo
  • monitoraggio della pressione
  • esecuzione, valutazione e refertazione di un elettrocardiogramma di base
  • consegna della cartella clinica (una copia al visitato e una archiviata secondo le modalità previste dalla vigente normativa).
  • rilascio certificazione di idoneità all’attività sportiva non agonistica, come previsto  dalla vigente normativa, in duplice copia (una per il visitato, una per la società).
  • note eventuali per personale tecnico.

Precisazioni sulle certificazioni mediche di idoneità all’attività sportiva NON AGONISTICA

Le certificazioni mediche obbligatorie per la pratica di attività sportiva non agonistica sono disciplinate dai Decreti Ministero della Sanità Balduzzi del 24 aprile 2013 e Lorenzin dell’8 agosto 2015 e successive modificazioni e/o integrazioni.

Si precisa che tutti coloro che svolgono attività organizzate dal CONI o da SOCIETA’ AFFILIATE ALLE FEDERAZIONI O AGLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA, che non siano considerati atleti agonisti, devono sottoporti alla visita per il rilascio della certificazione di idoneità all’attività sportiva non agonistica.

Si precisa inoltre che la certificazione d’idoneità all’attività sportiva non agonistica può essere rilasciata dal medico specialista in medicina dello sport (per tutti), dai pediatri di libera scelta e dai medici di medicina generale (solo per i propri assistiti).
La responsabilità del rispetto della presente precisazione è da ascriversi a colui che presenta la certificazione.